Connect with us

Novità Discografiche

Due singoli per il ritorno di Mattia Briga: “Nessuna pietà” e “Atto di dolore”

Published

on

briga lancia i nuovi singoli "atto di dolore" e "nessuna pietà"

Il 23 Ottobre 2020, è stato il giorno di Briga, in quanto sono usciti ben due singoli su tutte le piattaforme digitali, i singoli sono “Nessuna Pietà” e “Atto di dolore” per la Honiro Iabel.

I brani appartengono al cd Street-Album Alcune” che ha segnato l’inizio della collaborazione tra Briga e la casa discografica nel 2011.

Il singolo “Atto di dolore“, è un brano camaleontico in cui c’è la dolcezza del beat con la melodia del ritornello rendono il testo davvero pungente con il quale Briga sembra voler prendere in giro una vecchia conoscenza in modo vendicativo, invece nel singolo “Nessuna Pietà“, il cantante analizza con estrema freddezza la sua relazione giungendo alla conclusione che non sia il caso di continuare, capendo che la sua passione e il suo amore non devono essere rivolte in quel momento a una donna ma bensì alla musica.


Testo “Nessuna Pietà” Briga

La vita che non vivi, l’amore a tentativi
La vita che non vi-, che non vi-, che non vivi
Tra noia e sedativi, l’amore che non vivi
È la vita che non vi-, che non vi-, che non (Dj).

Mi sembra avere l’opposto di stare con te
Ti tratto male, nessuna pietà
Davanti a me il presupposto, restare con te, baby
E i tatuaggi non fanno l’età.

Ci siamo, il letto che dividiamo rende schivi
Aspetto che neanche dividiamo
Sono i bisogni che moltiplichiamo
Versi in libri, non migri se non litighiamo
E m’hanno detto che convivi, piano
Tentativi, davanti a trenta bivi
La vita che non vivi e non t’imitiamo
M’han detto che te la tiri
Tu dimmi quanta e ti richiamo
Ho visto invidia negli occhi di chi dovrebbe amarmi
Le idee confuse e le scuse per screditarmi
Ho fatto un patto e combatto con le mie armi
Davanti a accuse sfuse, non credo di meritarmi.

Mi sembra avere l’opposto, restare con me
A quanto pare non sono di qua
Davanti a me il presupposto di stare con te, baby
Ti tratto male, nessuna pietà
No, ma forse non dovrei parlarti più
La mia passione è la musica
E forse non dovrei lasciarti più
È un’ossessione la musica.

E lei, lei bacia un altro uomo
Io metto in play sei volte di fila che parlo sul suono
Che anche se non siamo ad L.A.
Quel giorno ci fu qualcosa di buono
E quel qualcosa è lei, io sono buono
Ciò che volevo è essere su un trono
Fatto di rabbia e veleno, matto più o meno
Che se ad un tratto mi tradisci
Cerca di farlo di testa tua
E non con quella dei tuoi amici
Ma chiaramente faccio i castelli dal ferramenta
Senza fondamenta, fondamentalmente
Cerco di stare in una realtà immersa un po’ nel niente
E un po’ più lontano da questa
E che male fa quest’ansia che si rarefà
Stanzia somme di denaro amaro per chi più ne fa
Per chi assumerà il controllo di relazione
Per cui m’impicco e non c’ho nemmeno il diritto di prelazione.

Mi sembra avere l’opposto, restare con me
A quanto pare non sono di qua
Davanti a me il presupposto di stare con te, baby
Ti tratto male, nessuna pietà
No, ma forse non dovrei parlarti più
La mia passione è la musica
E forse non dovrei lasciarti più
È un’ossessione la musica.

Non trovo mai parcheggio e non c’è verso se non c’è
(Sto fuori di qua)
E sono pronto al peggio dando il peggio che ho di me
(Nessuna pietà).

Mi sembra avere l’opposto, restare con me
A quanto pare non sono di qua
Davanti a me il presupposto di stare con te, baby
Ti tratto male, nessuna pietà
No, ma forse non dovrei parlarti più
La mia passione è la musica
E forse non dovrei lasciarti più
È un’ossessione la musica.


Testo: “Atto di dolore” Briga

E mi parlava di lei come se fosse normale
Come fosse normale
Io non so più cosa sei, quindi non posso tornare
Io non posso tornare
E mi parlava di lei come se fosse normale
Come fosse normale
Io non so più cosa sei, quindi non posso tornare
Io non posso tornare.

Ho un nodo in gola, allora come va? (Come va?)
Finito scuola, la maturità? (La maturità)
È una virtù che tutti credono di avere qua
Ma resta una questione di mentalità
Ed io non riesco a evitarne gli odori
Le donne, i cavalieri, l’arme e gli amori
Allargherò le mie vedute
Volerò fuori senza paracadute come Marahute
Tutte le cose mai avute, le frasi da film
Le sceneggiate mute, le tue pregiate scuse
Passo le dite sopra le tue rughe
Quando sorridi e ricalco i tuoi brividi a mani nude
Oggi fa gente, domani chiude
Questo lavoro è così, ma ancora non mi delude
Chi se la sente e poi chi s’illude
Qui si ragiona così, ma è un mondo che ti reclude
E ho avuto amori e biglietti da annullare
Con gli aquiloni legati all’anulare
Sono soltanto pressioni e fanno male
E il danno sale per le persone che sanno dare
E mi parlava di lei come se fosse normale
Come fosse normale
Io non so più cosa sei, quindi non posso tornare
Io non posso tornare.

Tu dammi solo una ragione per pensare a lei
Assoluzione e remissione dai peccati miei
Sei l’eccezione che compone parte della mia essenza
Della mia essenza (È solo un atto di dolore, di dolore)
E vado spesso in confusione quando penso a lei (Oh, no)
Che è assoluzione e remissione dai peccati miei (Oh, no)
È solo un atto di dolore e servirà alla coscienza (Oh, no)
Non posso far senza, non posso far senza (Oh, no).

Ti metto i fiori al davanzale come si fa
Ma sono solo ad avanzare e dove si va?
Non ti ho parlato di prigioni e processi
Errori commessi, solo in episodi complessi, nah?
In fondo sono un ragazzino in crescita
Quindi perdonami e non fare la stronza
Sono in vetrina come il rum alla mescita
E se esci dall’ottica tua, la mia conta
Non so che dire, “Mia colpa”
Sia tolta quest’invidia che ti ha colta (Ma ascolta)
La vita è fatta di strade e la mia svolta
Non credo che sia nella via corta (La via corta)
Ho commesso sbagli a mia volta
Curo i miei tagli che una scelta comporta
Come la scena di un film, io l’ho riavvolta
Prendi una fetta, ma resta la mia torta (La mia torta)
‘Ste sceme le hanno educate a falsi miti
Celebrità, scambiarsi i vestiti
Per tutti i santi e i pianti allestiti
A farmi credere nei risparmi investiti
La tua follia ha raggiunto picchi inauditi
Ho speso più degli sceicchi sauditi
E tu fai parte di quei ricchi esauriti
Che avranno tutti i desideri “click” esauditi!.

Tu dammi solo una ragione per pensare a lei
Assoluzione e remissione dai peccati miei
Sei l’eccezione che compone parte della mia essenza
Della mia essenza (È solo un atto di dolore, di dolore)
E vado spesso in confusione quando penso a lei (Oh, no)
Che è assoluzione e remissione dai peccati miei (Oh, no)
È solo un atto di dolore e servirà alla coscienza (Oh, no)
Non posso far senza, non posso far senza (Oh, no).

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Novità Discografiche

“Can’t Stop Christmas” è la nuova canzone natalizia di Robbie Williams

Published

on

By

can't stop christmas di robbie williams

Venerdi 4 dicembre, sarà in rotazione radiofonica: “Can’t stop Christmas”, il nuovo singolo di Robbie Williams, contenuto nella versione deluxe, dell’album: “The Christmas Present”.

(altro…)
Continue Reading

Novità Discografiche

Ambrongino d’Oro per Fabio Concato con “L’Umarell”

Published

on

By

fabio concato annuncia l'umarell

Fabio Concato il 4 dicembre pubblicherà il 45 digital, che include “L’Umarell “ed “E ti ricordo ancora”, in versione acustica, distribuito da Halidon.

(altro…)
Continue Reading

Novità Discografiche

La band dei Pinguini Tattici Nucleari pubblica un nuovo Ep

Published

on

By

ahia, il nuovo ep della band Pinguini Tattici Nucleari

La band dei Pinguini Tattici nucleari dopo il nuovo singolo “Scooby Doo” uscito il 13 novembre, lanceranno il 4 dicembre nei digital store il nuovo Ep “AHIA”, che porta lo stesso titolo del primo romanzo di Riccardo Zanotti, la voce del gruppo.

(altro…)
Continue Reading

Trending